NATALE DEI LIBRI – Breve storia di tutte le cose visibili

Spread the love

La tuttologia interessa a tutti. Tutti siamo curiosi, i bambini in primis, ma non c’è adulto che non accarezzi il sogno faustiano, il mito dell’onniscienza. E certo, nonostante il web, wikipedia e l’illusione di avere sempre tutto a portata di click, rimane intatto il fascino di un libro dei libri, di un volume che sintetizzi la storia di ogni cosa e del tutto. Da questo punto di vita è una singolare enciclopedia visiva e sintetica quella che ora Gribaudo pubblica in Italia. “La storia di tutte le cose”, infatti, attraverso le linee del tempo riesce ad offrire sintesi esaustive dei settori più interessanti dello scibile, dalle scienze alla storia, dalle scoperte geografiche alle invenzioni, dall’arte alle telecomunicazioni.
Un grande libro – anche nel formato – che attraversa il tempo dell’Universo e della storia, esplorando 13 miliardi di anni di storia, dal Big Bang all’epoca digitale. Il tutto in maniera semplice e immediata, per chi ha fretta di conoscere l’essenziale, di ottenere subito risposte esaustive a domande precise, senza tanti giri di parole. Ogni linea del tempo, a parte il contenuto chiarissimo e sintetico, è arricchita da disegni, fotografie, schemi, mappe, aneddoti, curiosità e dettagli. Per ogni argomento, nello spazio di due pagine – aprendo il libro a ventaglio si ha ogni volta l’impressione di avere un poster monografico – c’è un condensato tutto il sapere. E non è poco. Un libro per piccoli e grandi incuriositi da tutto ciò che ci circonda, perché il sapere è essenzialmente curiosità.

A.A.V.V.
“La grande storia di tutte le cose”
Attraverso le linee del tempo, dai mammut alle due guerre mondiali
Gribaudo editore
Pagg. 320  –  euro 24.90