Leonardo ed il Rinascimento in un romanzo avvincente

Spread the love

Il 2019 è l’anno di Leonardo da Vinci. Mentre si moltiplicano i gli eventi e i festeggiamenti per il 500° anniversario della sua morte, ecco un libro che ci aiuta ri-conoscerlo. La sua biografia non solo è raccontata in maniera magistrale in un romanzo avvincente, ma la trama sottende alla sua figura i tanti co-protagonisti di un secolo e di un’epoca – il Rinascimento – che hanno reso unica l’Italia , amplificandone ovunque nel mondo la fama. E’ il 15 aprile 1452, quando a Vinci, non lontano da Firenze, nasce il figlio illegittimo di Ser Piero da Vinci: Leonardo. Il nobile fiorentino lo ha avuto con la violenza compiuta su una giovane contadina. Il neonato  viene riconosciuto dal padre, ma cresce con i nonni e lo zio paterni. Leonardo è un bambino precoce, curioso e geniale. Appena ragazzo, viene preso come allievo di bottega da Andrea del Verrocchio, il più grande esperto di arte fusoria della Repubblica fiorentina. Ci si avvicina quindi al titolo “Il Cavallo di Bronzo”, per questo che è il primo avvincente capitolo di una trilogia “Il secolo dei giganti”, che ci fa vivere la vita quotidiana del Rinascimento, portandoci nelle botteghe dei grandi artisti, nei palazzi del potere, nelle corti splendenti e nelle strade popolari. Il romanzo di Forcellino ha il pregio di fare luce – attraverso l’intreccio narrativo – non solo sui grandi uomini rinascimentali, ma anche su quelle figure femminili che hanno in qualche modo dato un notevole apporto alla storia. Donne intelligenti e colte come Giulia Farnese, Isabella d’Este e Lucrezia Borgia non rimangono in secondo piano e rifulgono nella rinascita di una nazione.

Antonio Forcellino
“Il secolo dei giganti” – Il cavallo di Bronzo
HarperCollins
Pagg. 528 – euro 14.90