LIBRI PER IL 2020 – Una storia della lettura e della scrittura che non può mancare nella nostra biblioteca

Spread the love

“Voi che ascoltate in rime sparse il suono”. Nei celebri versi di Francesco Petrarca si è voluto scorgere un primo chiaro riferimento al diffondersi della moda della lettura ad alta voce dinanzi ad un pubblico ascoltante. Ma lettura e scrittura si intrecciano e si accompagnano in un gioco complesso e molto più antico che questo volume approfondisce con grande ricchezza di suggestioni e spunti di ricerca. Il taglio colto e divulgativo al tempo stesso lo rende fruibile ad un ampio pubblico. Martyn Lyons scandaglia i complessi rapporti dell’uomo con la parola scritta, dall’antichità ai nostri giorni. Non si tratta solo di aspetti culturali ed antropologici; a ben vedere – e gli ultimi studi scientifici sembrano confermarlo – la lettura e la scrittura modificano le nostre strutture cerebrali potenziando le nostre capacità cognitive e l’intelligente. Lettura e scrittura sono esigenze vitali, fondanti la nostra stessa umanità. Il libro è un excursus curioso e affascinante sulla storia sociale della lettura e della scrittura. Sono cambiati i supporti, le tecniche di stampa, siamo arrivati alla lettura di e-book da dispositivi mobili ma non è cambiata la sete di codici, di significanti e significanti su cui si giocano le dinamiche mentali di quella complessa macchina/anima pensante che è l’uomo. Un libro che dovrebbe necessariamente stare nelle biblioteche di tutti i bibliofili.

Martyn Lyons
“Storia della lettura e della scrittura nel mondo occidentale”
Editrice Bibliografica
pagg. 360 – euro 29,50