NATALE DEI LIBRI – Cercando nella natura la luce interiore

Spread the love

Se il suo “Walden – vita nei boschi” è celebre, meno conosciuto è questo libro di Thoreau “Il cammino interiore”, un testo degli anni giovanili dove il grande scrittore americano si sofferma sull’armonia del mondo, quella possibile simbiosi con la natura in cui l’uomo può ritrovare se stesso e la sua vera interiorità. Ortica editrice raccoglie ora in volume una raccolta di scritti che Thoreau pubblicò sulla rivista del movimento trascendentalista The Dial (1840-1844). In essi appaiono già in germe i temi cari all’autore americano: la natura coma paradiso in cui ritrovare se stessi, la fuga da una società caotica, la ricerca dello sguardo interiore, l’intimità come radice profonda di conoscenza del sé, la quieta e la bellezza del creato come elementi di pacificazione dell’animo, l’autonomia di vita.
Una breve e intensa riflessione del giovane Thoreau sull’armonia del mondo naturale e sul rapporto che l’uomo deve recuperare con questo, resistendo al richiamo delle sirene della “civiltà”.
Scrive Thoreau: “Per tutta la notte, il vento ha sibilato dolcemente attraverso le persiane, o sbuffato con la delicatezza di una piuma contro le finestre, e di tanto in tanto ha sospirato come uno zefiro estivo che solleva le foglie”. E davvero la sua scrittura ha la leggerezza del vento, sono parola che parlano come un soffio all’anima, quasi una preghiera laica.

Henry David Thoreau
“Il mattino interiore”
Ortica editrice
Pagg. 140 – euro 12.00