NATALE DEI LIBRI – Dizionario pasoliniano-metropolitano. Luoghi e figure della Roma di P.P.P.

Spread the love

Per Pasolini Roma ha rappresentato una città metafora. L’urbanizzazione selvaggia, i quartieri e i ragazzi di vita, le borgate, la Roma papalina e quella dei ministeri, dei borghesi piccoli piccoli e delle star delle cinema. Quasi tutti i temi delle sue poesie, dei suoi romanzi e delle sue pungenti riflessioni traggono spunto dal mondo urbano della metropoli capitolina, colta negli anni di maggiore trasformazione. Bene ha fatto, quindi, Dario Pontuale ad approfondire questo specifico dizionario pasoliniano, cercando “le voci”, è il caso di dire, di un alfabeto complesso, che P.P.P. declina sempre in maniera originale. Nel singolare libro, che esce per i tipi di Nova Delphi, troviamo un campionario, ordinato per lemmi, di film, raccolte poetiche e romanzi, ma anche i luoghi popolari e minimali, i bar e i ristoranti, le strade e i palazzi di periferia dove si muovono i “ragazzi di vita”. Dalla “A” di Accattone, girato nel quartiere Pigneto, alla “V” di Valle Giulia, quella che emerge non è solo la Roma di Pier Paolo Pasolini, ma un mondo pulsante, una metropoli tentacolare che non dorme mai, intenta com’è a dare voce a tutte le sue anime.

Dario Pontuale
“La Roma di Pasolini” – Dizionario urbano
Nova Delphi editore
Pagg. 320 – euro 15.00