NATALE DEI LIBRI – La geografia immaginifica e reale di Ulisse

Spread the love

Nonostante la mole di testi sul mito di Ulisse, questo testo aggiunge ancora molto alla conoscenza del grande eroe omerico. Com’erano fatte le sue navi? A quale geografia odierna corrisponde il suo travagliato viaggio di ritorno a Itaca? Attraverso poesia, mito, astronomia, navigazione, l’autore ci accompagna sulle rotte del viaggio per antonomasia, offrendoci curiosità e aneddoti sulle rotte intraprese nel Mediterraneo e sui mezzi utilizzati per fronteggiare la perigliosa navigazione. Da Ogigia a Itaca, si dipana un itinerario che è anche culturale, dentro ci sono infatti le radici del nostro Mediterraneo, lo spirito di conoscenza che anima ogni essere umano. Ulisse è ognuno di noi, è stato il primo eroe complesso, che incarna in sé le contraddizioni dell’agire umano. Le vere rotte percorse da Ulisse, prima di fare ritorno ad Itaca, sono al centro di questo volume intenso. Ogni tappa del re di Itaca sottende significati altri, rimandi ai rami dello scibile, come in un sistema di scatole cinesi. Come già aveva immaginato Dante, in estrema sintesi Ulisse non cerca altro che la conoscenza, un caleidoscopio di usi, costumi, genti e luoghi che l’Odissea narra canto dopo canto e che questo libro prova mirabilmente a compendiare.

Giovanni Alaimo
“Il ritorno di Ulisse”  – Poesia, misto, astronomia, navigazione
Edizioni del Delfino
Pagg. 120 – euro 18.00