NATALE DEI LIBRI – Le storie curiose che si nascondono tra i giocattoli

Spread the love

I giochi sono una cosa seria. L’uomo ludens ha fondato da sempre sul gioco la sua civiltà, non a caso è l’unico animale che continua a giocare anche da adulto. Gli stessi giocattoli propriamente detti si rivolgono spesso esclusivamente ai più piccoli ma sono sempre pensati da adulti che sanno ancora approfondire l’immaginario, che sanno coltivare la meraviglia. Questo libro è un gustoso viaggio nella storia dei giocattoli, erudito e leggero, “giocoso” – è il caso di dire – e ricco di aneddoti. Dietro ogni giocattoli si nasconde una storia ed è interessante esaminare gli stessi strumenti dell’attività ludica alla luce della Storia con la s maiuscola. Scopriremo , allora, che con pochi accorgimenti e varianti, molti giochi di oggi sono gli stessi di millenni fa. Dagli scacchi al mercante in fiera, dal Monopoly al cruciverba e un ricco campionario di curiosità che questo libro ci offre in un solo compendio.  Le voci principali sono 114, ma il numero si espande in maniera esponenziale con i rimandi, le citazioni, gli excursus storici. Il volume è arricchito da oltre 60 disegni di Alessandro Sanna. 

Andrea Angiolino
“Storie di giocattoli” – dall’aquilone al tamagotchi
Disegni di Alessandro Sanna
Gallucci editore
Pagg. 176 – euro 14.90