STRENNE DI NATALE – L’epoca d’oro del viaggio in immagini di rara bellezza

Spread the love

Opere d’arte, inviti al viaggio, trasposizione su carta dei sogni più affascinanti ed esotici. La pubblicistica dei viaggi, nell’epoca d’oro del boom nella nascente stagione del turismo di massa, rappresenta ancora oggi il repertorio di un mondo affascinante. Donne che sorseggiano drink, navi dalla prua avveniristica, aerei che solcano i cieli, mete da sogno in una sorta di stagione perennemente felice rappresentano le cifre di un idillio raffigurato in manifesti e pubblicità che sono veri capolavori. Un libro ora li raccoglie offrendoci un saggio di un mondo ormai irrimediabilmente perdute. Erano gli anni in cui i transatlantici superavano i record di velocità, in cabine da sogno, i treni aerodinamici sferragliavano vaporosi lungo i binari e le eleganti fusoliere dei jumbo jet promettevano di catapultare i viaggiatori dall’altra parte del mondo in tempi ragionevoli e con un viaggio comodo. Questo corposo tascabile della Taschen propone una sintesi di quel sogno americano che si è concretizzato anche attraverso la dimensione del viaggio: sono circa 400 le pubblicità vintage della collezione Jim Heimann riprodotte ad alta definizione tra le pagine. Jim Heimann non è solo il collezionista ma anche antropologo culturale, storico e direttore esecutivo di Taschen America. Con Allison Silver ha dato vita ad un museo di carta del viaggio. Da sfogliare, da sognare, da conservare.

Jim Heimann – Allison Silver
“Travel”
Taschen editore
Pagg. 464 – euro 15.00