Un singolare viaggio nel nostro Sud

Spread the love

Singolare davvero questo resoconto di viaggio compilato da uno straniero che visita il Sud Italia sul finire del Settecento. Pur essendo stato scritto in pieno Romanticismo è accurato, preciso, realistico, mette in evidenza le bellezze del Mezzogiorno ma anche le criticità e il mancato sviluppo delle terre attraversate. “Nel Regno di Napoli”- Viaggi attraverso varie provincie nel 1789 dello svizzero Carlo Ulisse De Salis Marschlins è un testo raro, ora finalmente ripubblicato in anastatica da Kirke edizioni.
Con un occhio particolarmente attento all’agricoltura, lungo il percorso compiuto il nostro attento viaggiatore annota tutto: colture, condizioni geo-morfologiche, clima, costruzioni, usi e costumi delle popolazioni. Accanto ai centri agricoli, il nobile svizzero visita e racconta diversi centri urbani, da Napoli a Taranto, da Gallipoli a Matera, da Salerno a Paestum, da Avezzano a Sulmona.
Tornato in patria, Salis Marschlins pubblicò in tedesco i suoi resoconti di viaggio, in due volumi editi a Zurigo, rispettivamente nel 1790 e nel 1793. Questa edizione, a cura di Giacinto Donno, riproduce l’unica traduzione in lingua italiana, di Ida Capriati De Nicolò, stampata per la prima volta nel 1906.
E’ un viaggio nel nostro Sud, una fotografia realistica e puntuale del tempo che fu, una sorta di reportage ante litteram, che ha molto di giornalistico e poco di stucchevole e melenso.

Carlo Ulisse de Salis Marshlins
“Nel Regno di Napoli”- Viaggi attraverso varie provincie nel 1789
Kirke edizioni
Pagg. 288 – euro 15