UNA VITA DA LIBRAIO CHE SI LEGGE COME UN ROMANZO

Spread the love

UNA VITA DA LIBRAIO CHE SI LEGGE COME UN ROMANZO
Domanda rivolta a quanti amano i libri: il libraio è un mestiere che si confà alle vostre attitudini? Al di là del fatto che si sta dalla mattina alla sera con gli amati ed agognati libri, bisogna comunque convivere con aspetti e problematiche molto più pratiche, che richiedono doti non comuni. Insomma è una vocazione anche questa: non tutti possono fare il libraio. Ma tutti gli amanti dei libri possono e dovrebbero leggere questo volume appena pubblicato per la collana Stile libero della Einaudi. A raccontarsi è Shaun Bythell , gestore di una immensa libreria di volumi usati a Wigtown, un paesino di provincia sulla costa scozzese: centomila volumi spalmati su oltre un chilometro e mezzo di scaffali, in un susseguirsi di ambienti ricolmi di volumi, dove chi ama scartabellare potrebbe trascorrervi giornate intere senza mangiare e bere, come in preda ad un raptus. Ma la situazione vista dal di dentro, da chi vi lavora non è sicuramente la stessa e nel quotidiano esercizio della propria professione bisogna dare sfoggio di tanta pazienza. E c’è poi una esperienza che si costruisce giorno per giorno, libro dopo libro, apertura dopo apertura, quasi a sfidare la biblioteca di Babele di Borges. Con una grande libreria dell’usato le difficoltà non sono poche, di certo non ci si arricchisce e la battaglia contro il colosso di Amazon risulta persa in partenza se non si punta a qualcosa di più, che solo il contatto diretto con i libri può dare. Le spese per le bollette, la manutenzione dell’edificio, i costi di esercizio, a fronte di incassi sempre risicati. La prima buona notizia è che con l’anticipo dell’edizione italiana di questo libro, Shaun sta finalmente ricostruendo il tetto della sua libreria. Il volume è scritto in forma di diario, pagina dopo pagina ci sembra di assistere in presa diretta alla gestione di una libreria che staglia dentro la nostra mente, scaffale dopo scaffale tutti i libri finiscono per trovare un alloggio ideale nell’hangar immaginario di ogni lettore.

Shaun Bythell
“Una vita da libraio”
Einaudi Stile libero Extra
pagg. 384 € 19,00