Viaggiare attraverso mondi d’inchiostro. Un’imperdibile atlante

Spread the love

Un libro nuovo, che si nutre di una grafica accattivante e disegni così belli che da soli costituiscono un racconto. Con “L’ Atlante dei grandi esploratori” dell’autrice Sabel Minhós Martins e dell’illustratore Bernardo Carvalho offrono ai lettori di ogni età – e non soltanto ai ragazzi – l’opportunità di compiere un viaggio trasversale in una geografia tanto reale quanto immaginifica, per il portato di fascinazione che i grandi avventurieri recano sempre con sé. E’ un giro del mondo sulle orme di 11 esploratori, dal 300 a.C. alle soglie del Novecento. Leggendo, sfogliano, toccando questo libro si ha come l’impressione di compiere ciascuno in parallelo un altro viaggio sulle orme di chi ci ha preceduto. E’ il viaggio che la nostra fantasia inevitabilmente associa ad ogni impresa reale, facendoci vivere e rivivere situazioni, sguardi, scoperte, luoghi, paesaggi con tutti e cinque i nostri sensi. Sembra un libro leggero e lo è, nell’accezione migliore del termine: ci sono disegni in bianco e nero che sembrano mappe per il viaggio, ci sono illustrazioni a colori che non paiono stampati ma appena colorati sul foglio con i pastelli e gli acquerelli. E soprattutto ci sono schede fatte con grande perizia, sintetiche e sempre fondate sulle fonti e i documenti, con incursioni meravigliose compiute direttamente nei diari dei grandi esploratori. I protagonisti di questo libro-viaggio sono: Pitea, Xuanzang, Giovanni da Pian del Carpine, Marco Polo, Ibn Battuta, Bartolomeu Dias, Jeanne Baret, Joseph Banks, Humboldt, Darwin e Mary Henrietta Kinglsey. Questo Atlante è stato insignito del massimo riconoscimento internazionale per gli albi illustrati.

Sabel Minhós Martins, Bernardo Carvalho
“Atlante dei grandi esploratori” – Nove uomini e due donne alla scoperta del mondo
Donzelli editore
Pagg. 128 – euro 25,00